• Home
  • Come si fa
  • Gnocchi fatti in casa, Ricetta professionale Chef Barbato
0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
1 kg patate gialle, rosse o quelle che preferite
1 (opzionale) uovo intero
300 gr farina 00
q.b. semola rimacinata
Per il condimento
1 noce burro
3/4 foglie salvia
sale grosso per l’acqua di cottura degli gnocchi

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Gnocchi fatti in casa, Ricetta professionale Chef Barbato

Origine:
  • 1 h
  • Porzioni 4
  • Intermedio

Ingredienti

  • Per il condimento

Istruzioni

Condividi

Seguendo questa ricetta passo passo sarà impossibile sbagliare e si otterranno dei perfetti gnocchi di patate, morbidi e leggeri. Mai aggiungere altra farina all’impasto oltre a quella indicata! Bisogna solo avere un po’ di pazienza poiché la cottura dell’impasto permette l’evaporazione della parte eccedente di acqua e, se quest’acqua non evapora, l’impasto risulterà sempre appiccicoso.

Per quanto tempo deve cuocere l’impasto? Dipende dal tipo di patate che state utilizzando. Possono volerci dai 5 ai 10, fino ai 30 minuti. Dipende appunto dalla quantità di acqua contenuta all’interno delle patate. Se utilizzate, ad esempio, delle patate bianche a pasta farinosa potranno bastare soltanto 5 minuti, soprattutto se poi sono vecchie, il che vuol dire che hanno già perso una parte di acqua. Se utilizzate invece delle patate novelle ci potranno volere anche 30 minuti. Potete utilizzare qualunque tipo di patata però il segreto sta proprio nella fase di cottura dell’impasto a fuoco bassissimo.

(Visited 234 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Per prima cosa cominciate a lessare le patate sistemandole in una pentola con poca acqua fredda. Quando l’acqua giungerà a bollore insaporite con un po’ di sale e fate cuocere per 25-30 minuti, a seconda della grandezza delle patate (in alternativa potete cucinarle a vapore). Trascorso il tempo indicato potete verificarne la cottura con la lama di un coltello o punzecchiandole con i rebbi di una forchetta e, se entreranno nel mezzo senza difficoltà, sono pronte. Scolatele e schiacciatele con uno schiacciapatate mentre sono ancora calde lasciandole cadere in una ciotola. Non ci sarà bisogno di sbucciarle poiché la buccia rimarrà all’interno dello schiacciapatate.

2
Fatto

Ottenuta la purea, aggiungete il sale, l’uovo intero e iniziate a mescolare con un cucchiaio di legno.

3
Fatto

Dopodiché, continuando a mescolare, aggiungete gradualmente tutta la farina facendola assorbire bene all’impasto.
Poi trasferite l’impasto su una spianatoia e lavoratelo pochissimo con le mani fino ad ottenere un panetto omogeneo ma ancora molto appiccicoso.

4
Fatto

Per eliminare l’eccesso di acqua contenuta all’interno dell’impasto, mettetelo in una pentola e, a fuoco bassissimo, mescolatelo bene con un cucchiaio di legno per 5 o 6 minuti, fino a quando non avrà raggiunto la giusta consistenza (vi consiglio di formare uno gnocco di prova e, se riuscite ad ottenere una bella pallina, che non si appiccica alle mani, l’impasto è pronto).

5
Fatto

Togliete l’impasto dalla pentola e posizionatelo sul piano da lavoro coprendolo con un canovaccio per evitare che si raffreddi. Prelevate una parte di impasto e stendetela sulla spianatoia infarinata con della semola per ottenere dei filoncini spessi 2 centimetri circa.

6
Fatto

Poi tagliateli a tocchetti da due centimetri e rigateli, uno alla volta, trascinandoli sull’apposito riga gnocchi o sui rebbi di una forchetta. Man mano disponeteli su un vassoio leggermente infarinato. Procedete in questo modo fino a esaurimento dell’impasto. Gli gnocchi sono pronti da cuocere!

7
Fatto

Preparazione degli gnocchi ripieni

Prendete un pezzo di impasto, formate dei cilindri da 3 centimetro di diametro, poi tagliateli a pezzi e ricavate dei dischetti. Mettete al centro di ogni dischetto un po’ di ripieno, chiudete il tutto e rotolatelo tra le mani fino a formare una pallina. Mettete man mano gli gnocchi ripieni su un vassoio cosparsi di farina e, quando tutti saranno pronti, potete procedere con la cottura.

8
Fatto

Gnocchi ripieni di mozzarella al burro e salvia

Versate gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata e, nel frattempo, fate sciogliere il burro in una padella con le foglie di salvia. Quando gli gnocchi verranno a galla, sollevateli dall’acqua con una schiumarola e versateli direttamente nella padella con il condimento. Fate saltare il tutto, poi spegnete il fuoco e spolverate con una generosa manciata di parmigiano grattugiato. I vostri gnocchi sono pronti per essere portati in tavola. Buon appetito!

Conservazione
Una volta preparati gli gnocchi di patate, potete conservarli crudi in frigorifero per 2 o 3 giorni coperti con pellicola trasparente.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Risotto allo Spumante e Champagne
successiva
Gnocchi alla Sorrentina, ricetta originale Chef Barbato
precedente
Risotto allo Spumante e Champagne
successiva
Gnocchi alla Sorrentina, ricetta originale Chef Barbato

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi