0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
1kg castagne
3 bicchieri acqua
450gr zucchero semolato (45% per ogni chilo di zucchero)
150gr zucchero di canna (15% per ogni chilo di zucchero)
2 cucchiaini essenza di vaniglia
Opzione 2
1kg castagne
3 bicchieri acqua
600gr zucchero (60% per ogni chilo di castagne)
2 cucchiaini essenza di vaniglia

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Marmellata Di Castagne

La Marmellata di Castagne è una deliziosa crema spalmabile, dal gusto irresistibile, ideale per un’ottima colazione o a merenda quando si ha voglia di qualcosa di buono. Fare la confettura di castagne in casa è davvero facile e bastano pochi ingredienti! Inoltre è molto economica se avete avuto la fortuna di raccogliere tante castagne durante una passeggiata nel bosco.

  • 85'
  • Porzioni 6
  • Principiante

Ingredienti

  • Opzione 2

Istruzioni

Condividi
(Visited 3.699 times, 7 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Prima di tutto le castagne devono essere integre e sode, la buccia deve essere intatta e di un bel colore marrone brillante, priva di parti color verde o scure, inoltre non devono avere dell’aria all’interno (vedi come si fa’). Una volta selezionate le castagne buone, porle in una ciotola e lasciarle a bagno in acqua fredda per 30 minuti, dopodiché con la punta di un coltellino incidere le castagne con un taglio orizzontale sulla parte bombata della buccia (il taglio dovrà seguire una linea orizzontale lungo la castagna), dopodiché le mettiamo a bollire in un pentolino per 1-2 minuti.

2
Fatto

Quando ci accorgiamo che la pelle della castagna ha assorbito acqua, ovvero che cambia colore diventando leggermente più scura, è pronta per essere tolta dall’acqua. Mettiamo a scaldare sul fuoco una padella bucherellata (quella per caldarroste) a fiamma vivace, la stessa che si utilizza per le caldarroste (è importante mettere sotto la padella uno spargifiamme per non fare tostare le castagne) e, una volta tolte le castagne dall’acqua, le versiamo direttamente in padella con il taglio rivolto verso l’alto. Copriamo la padella con un coperchio e lasciamo asciugare le castagne per un minuto.

3
Fatto

Togliamo le castagne dal fuoco e, ancora calde, priviamole della buccia e della pellicina. Quindi pesiamo le castagne su una bilancia, dopodiché versiamole in una pentola e mettiamo a sciacquare sotto l’acqua corrente fredda per privarle dei residui di pellicina.

4
Fatto

Riempiamo la pentola di acqua pulita, circa 3 bicchieri, e mettiamo le castagne a cuocere sul fuoco medio per 35 minuti con coperchio semiaperto. Passato il tempo di cottura, togliamo la pentola dal fuoco e con un mixer frulliamo bene il composto riducendolo in purea.

5
Fatto

Aggiungiamo ora, due cucchiaini di essenza di vaniglia, 150 gr di zucchero di canna e 450 gr di zucchero semolato (se non avete lo zucchero di canna, potete utilizzare 600 gr di zucchero semolato) e mescoliamo il tutto con un cucchiaio di legno.

6
Fatto

Mettiamo sul fuoco a fiamma medio-bassa e facciamo cuocere per 30 minuti o fino ad ottenere la densità desiderata. Continuiamo a mescolare con un cucchiaio di legno per evitare che la confettura si attacchi.

7
Fatto

Appena si addensa per bene la marmellata è pronta. Togliamo dal fuoco e, ancora calda, versiamo la marmellata nei barattoli di vetro precedentemente sterilizzati e asciutti (per la sterilizzazione dei vasetti, metteteli a bollire in una pentola per 10 minuti compresi i loro tappi ma non avvitati, dopodiché vanno asciugati bene prima di utilizzarli). Chiudiamo i vasetti con il loro tappo a vite e capovolgiamoli per 2 ore circa in modo che si formi il sottovuoto.

8
Fatto

Una volta che si saranno raffreddati, conservare i vasetti di marmellata di castagne in luogo fresco e asciutto per circa un anno e mezzo. Una volta aperto il vasetto, se non verrà consumata tutta la marmellata, va conservata in frigorifero per circa una settimana.
Le castagne sono dei frutti autunnali molto nutrienti, ricchi di proteine, fibre e preziosi componenti, tra cui, potassio, magnesio, fosforo, calcio, ferro, vitamina A, C, B1, B2, B3…. Una delizia autunnale da consumare in ogni periodo dell’anno.

webmaster

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Pan dei Morti
successiva
Caldarroste perfette fatte in casa, al Forno o in Padella
precedente
Pan dei Morti
successiva
Caldarroste perfette fatte in casa, al Forno o in Padella

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi