0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
320/330 gr riso carnaroli in alternativa vialone nano
12/14 capesante
40 gr burro in alternativa olio extravergine di oliva
1 scalogno
un pugno prezzemolo tritato fresco
1 bicchierino brandy in alternativa cognac
1/2 bicchiere vino bianco secco
1 bustina zafferano in alternativa pistilli di zafferano
q.b. pistilli di zafferano (opzionale) per la decorazione del piatto
pepe il pepe bianco sarebbe più indicato per questa preparazione
sale

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Risotto alle Capesante

Origine:

Il Risotto alle Capesante è una ricetta afrodisiaca di alto livello, semplicissimo da realizzare, elegante e molto profumato, perfetto da servire in occasioni speciali!

  • 20'
  • Porzioni 4
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Per il Brodo di Pesce – (fumetto di pesce) PREPARAZIONE BASE clicca (qui).

(Visited 390 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Per preparare il risotto alle capesante innanzitutto bisogna preparare il fumetto di pesce e tenerlo in caldo.

2
Fatto

Pulizia delle capesante

La pulizia delle capesante è molto semplice: con un coltello staccare la noce (la parte rotonda) e il corallo (la parte arancione) dalla conchiglia. Quindi dividere il corallo dalla noce e rimuovete la pelle trasparente che li avvolge, la parte nera e tutte le impurità, quindi sciacquate entrambe sotto acqua corrente fredda e dividetele in due ciotole separate.

3
Fatto

Fate tostare il riso all’interno di una padella per 3 o 4 minuti, mescolando continuamente e, una volta tostato tenetelo da parte.

4
Fatto

Mettete una padella sul fuoco e fate sciogliere a fuoco dolce una piccola quantità di burro, all’incirca 10 gr, unite le noci delle capesante, salate, pepate e mantenendo il fuoco vivo, aggiungere un bicchierino di brandy, quindi accendere con un accendino per fare il flambé.

5
Fatto

Quando il fuoco del flambé si sarà spento, mettere il coperchio e cuocere le noci ancora per 2 minuti. Dopodiché trasferitele su un piatto, copritele e tenetele da parte per una seconda cottura. Mentre il fondo di cottura che hanno rilasciato mettetelo in una ciotola per poi utilizzarlo in seguito.

6
Fatto

Tritate finemente lo scalogno e sminuzzate anche i coralli delle capesante. Mettere dunque una padella sul fuoco e fate sciogliere a fuoco dolce un pezzetto di burro, circa 10 gr., insieme allo scalogno e ai coralli per circa 2 o 3 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto cremoso.

7
Fatto

Quindi aggiungere il fondo di cottura delle noci di capesante, e il riso precedentemente tostato. Mescolate per 30-40 secondi o fino a che il riso non avrà assorbito il fondo di cottura.

8
Fatto

Sfumate dunque con il vino bianco secco e, a fuoco vivo, mescolate lasciando evaporare completamente prima di aggiungere il brodo di pesce caldo a mestolate: versate la successiva parte di brodo non appena si sarà asciugata la parte precedente e continuate così, mantenendo il fuoco dolce, fino al tempo di cottura indicato sulla confezione del riso. Aggiustate di sale.

9
Fatto

Nel frattempo che il riso cuoce, occupatevi della seconda cottura delle noci di capesante. Mettete sul fuoco una padella antiaderente e, non appena calda, disponetevi le capesante. Scottatele 1-2 minuti per lato, facendo attenzione a non farle colorire troppo. Terminata la cottura, spegnere il fuoco e lasciarle in padella coperte.

10
Fatto

Negli ultimi 3 minuti di cottura del riso, aggiungere una bustina di zafferano, mescolate e aggiungere del brodo se necessario. Dopodiché spegnete il fuoco e unite le noci di capesante.

11
Fatto

Mantecate bene il risotto a fuoco spento aggiungendo la restante parte di burro, il pepe e il prezzemolo tritato. Copritelo e lasciate riposare per un paio di minuti prima di servire. Impiattate il vostro risotto con le capesante, guarnendo con qualche noce di capesante, pistilli di zafferano e pepe. Buon appetito!

CONSIGLI: Quando fate il flambé non vi spaventate inutilmente, è normale che faccia la fiamma. Se vi accorgete che la fiamma è troppo forte, basta semplicemente coprire con un coperchio, in modo che togliendo l’ossigeno la fiamma si spegnerà immediatamente.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Penne al Salmone, Ricetta Espressa Senza Panna
successiva
Castagnole di Carnevale, Ricetta Classica
precedente
Penne al Salmone, Ricetta Espressa Senza Panna
successiva
Castagnole di Carnevale, Ricetta Classica

2 Commenti Nascondi i commenti

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi