0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
350 gr riso carnaroli in alternativa vialone nano
1 bottiglia (a temperatura ambiente) champagne in alternativa spumante brut o rosè
1 l brodo vegetale
1 cipolla rossa o bianca
50 gr burro
100 gr parmigiano grattugiato
q.b. sale
PER IL BRODO VEGETALE
1 l acqua
70 gr cipolla rossa o bianca
70 gr sedano
70 gr carote
q.b. sale

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Risotto allo Spumante e Champagne

Origine:
  • 20'
  • Porzioni 4
  • Principiante

Ingredienti

  • PER IL BRODO VEGETALE

Istruzioni

Condividi
(Visited 1.149 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Per preparare il risotto allo Spumante o Champagne, cominciate dal brodo vegetale: lavate una costa di sedano, la carota e la cipolla e tagliatele a tocchetti della stessa dimensione, poi mettetele in una pentola con un litro di acqua fredda, coprite con un coperchio e a fuoco medio portate ad ebollizione. Quindi regolate di sale e lasciate cuocere il tutto per 20 minuti. Trascorso il tempo di cottura spegnete il fuoco e tenete il brodo in caldo.

2
Fatto

Versate il riso in un pentolino e tostatelo a secco per 2-3 minuti a fuoco medio, girandolo spesso per evitare che si attacchi (dovete portare il riso ad una temperatura di 55/60°, vi accorgerete che avrà raggiunto la giusta temperatura quando emanerà un profumo di pane e si formerà una polverina bianca nella parte esterna del chicco). Poi lasciatelo da parte in una ciotola.

3
Fatto

Sbucciate la cipolla, lavatela e tritatela finemente, quindi fatela appassire a fuoco dolce insieme a 25 gr di burro (la metà del peso totale) in una casseruola e, quando sarà diventata trasparente, unite il riso precedentemente tostato e mescolate bene per amalgamare il tutto.

4
Fatto

Poi alzate leggermente la fiamma e sfumate con abbondante champagne (o spumante), circa metà bottiglia, coprendo completamente il riso, e fatelo assorbire dal riso mescolando continuamente con un cucchiaio di legno facendo evaporare anche la parte alcolica. Dopodiché aggiungete altro champagne, tenendone un po’ da parte per la fase finale, e quando anche questo verrà assorbito, procedete con la cottura bagnando il riso con un mestolo di brodo vegetale caldo alla volta, via via che verrà assorbito dal riso.

5
Fatto

Quando il risotto è quasi giunto a cottura, aggiustate di sale, poi unite lo champagne restante e mescolate (in questo modo rimarrà una piccola parte di alcol all’interno del risotto che ne esalterà il sapore).

6
Fatto

Spegnete il fuoco un minuto prima della completa cottura, aggiungete il parmigiano grattugiato, il restante burro e mantecate con un cucchiaio di legno fino a rendere il risotto cremoso, morbido e spumoso.

7
Fatto

Il vostro risotto allo champagne o spumante è pronto! Lasciatelo riposare chiuso con il coperchio per un minuto prima di servirlo in tavola.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Graffe di Carnevale Chef Barbato
successiva
Gnocchi fatti in casa, Ricetta professionale Chef Barbato
precedente
Graffe di Carnevale Chef Barbato
successiva
Gnocchi fatti in casa, Ricetta professionale Chef Barbato

2 Commenti Nascondi i commenti

Ricetta eccezionale. Trovo che lasciar raffreddare per un po’ il riso appena tostato lo rende più croccante.

Eccezionale. Trovo che lasciare che il riso appena tostato la parte per un po’ lo rende più croccante.

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi