• Home
  • Come si fa
  • Tortelli con Porchetta, Prosciutto Crudo e (Tartufo, opzionale)
0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
Per la pasta fresca:
400 gr farina 00
4 uova
un pizzico sale
Per il ripieno:
200 gr prosciutto crudo
250 gr porchetta
½ cipolla bianca o cipolla dorata
1 uovo
100 gr parmigiano grattugiato o grana padano
1 noce burro
½ bicchiere vino bianco secco
10 gr (opzionale) tartufo bianco in alternativa tartufo nero o un pugnetto di funghi secchi
Per il condimento:
q.b. (opzionale) tartufo bianco in alternativa tartufo nero
burro
4/5 foglie salvia
q.b. parmigiano grattugiato

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Tortelli con Porchetta, Prosciutto Crudo e (Tartufo, opzionale)

Origine:

Vi svelerò tutti i segreti per fare dei tortelli perfetti, buonissimi, da chuparse los dedos… ottimi se conditi con sughi poco elaborati o semplicemente con burro e salvia.

  • 4'
  • Porzioni 4
  • Intermedio

Ingredienti

  • Per la pasta fresca:

  • Per il ripieno:

  • Per il condimento:

Istruzioni

Condividi

Per comprare il tartufo bianco o nero online clicca (qui).

Per ogni 100 gr di farina avrete bisogno di un uovo intero e un pizzico di sale.

(Visited 180 times, 9 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Preparazione della pasta fresca

Mettete la farina, le uova e un pizzico di sale nel cestello della planetaria e impastate a bassa velocità per 10-12 minuti utilizzando il gancio. Durante la lavorazione con una spatola aiutate il gancio della planetaria a raccogliere tutta quanta la farina. Quando l’impasto risulterà perfettamente amalgamato e si staccherà dalle pareti della planetaria continuate a impastare con le mani.

2
Fatto

Trasferite l’impasto su una spianatoia, possibilmente in legno, e con le mani rigirate continuamente l'impasto su se stesso per 5-6 minuti, tirandolo avanti e indietro con la parte bassa del palmo fino a formare una palla elastica, compatta e bella lucida (se l’impasto dovesse essere molto appiccicoso, aggiungete un po’ di farina). Avvolgetela nella pellicola trasparente, poi copritela con uno straccio e lasciate riposare a temperatura ambiente per almeno 1 ora.

3
Fatto

Preparazione del ripieno

Pulite il tartufo spazzolando via la terra con uno spazzolino e risciacquarlo velocemente sotto un sottile getto d’acqua corrente fresca. Dopodiché asciugate immediatamente il tartufo e con uno stuzzicadenti eliminate le piccole parti di terra rimaste. Risciacquatelo nuovamente, asciugatelo e tenetelo da parte. Tagliate a pezzetti la pochetta e il prosciutto crudo, quasi da tritarli al coltello e metteteli in una ciotola.

4
Fatto

Tritate finemente anche la mezza cipolla. Mettete una noce di burro in una padella e lasciatelo sciogliere, dopodiché aggiungete la cipolla tritata e fatela dorare a fuoco bassissimo fino a quando risulterà quasi trasparente. Quindi alzate il fuoco, sfumate con il vino bianco secco e fatelo evaporare. Fate glassare la cipolla nel vino finché non avrà un aspetto cremoso.

5
Fatto

Aggiungete dunque la cipolla glassata all’interno della ciotola in cui avete messo la porchetta e il prosciutto crudo e mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. Quindi incorporate l’uovo intero e il parmigiano grattugiato mescolando continuamente il composto (non aggiungete sale).

6
Fatto

Unite anche il tartufo grattugiato (in alternativa potete aggiungere dei porcini secchi tritati. Vi ricordo che sia il tartufo che i funghi sono ingredienti opzionali) e impastate con le mani per legare perfettamente tutti gli ingredienti. Anche il ripieno è pronto!

7
Fatto

Passato il tempo di riposo, mettete il panetto di pasta su una spianatoia ben infarinata e dividetelo in 4 parti uguali, quindi riavvolgete subito quello che non usate per non farlo seccare e iniziate a stirare la pasta con un mattarello o con l’apposita macchinetta sfogliatrice, fino ad ottenere una sfoglia sottilissima di circa 2-3 mm e larga circa 10-12 cm.

8
Fatto

Disponete sulla sfoglia di pasta dei mucchietti di ripieno a circa 2 cm di distanza gli uni dagli altri, poi ripiegate la pasta per congiungere le due estremità e schiacciate delicatamente con le dita intorno al ripieno, avendo cura di togliere tutta l’aria all’interno. Con una rotella tagliapasta ritagliate i tortelli, dopodiché disponeteli su un vassoio infarinato di semola.

9
Fatto

Cottura

Mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua e quando comincia il bollore versate i tortelli, coprite con un coperchio e fateli cuocere a fuoco basso per 3-4 minuti (se l’acqua bollisse troppo i tortelli si romperebbero perché farebbero attrito uno con l’altro). Nel frattempo mettete il burro in una padella capiente insieme alla salvia e a fuoco bassissimo fatelo sciogliere fino a quando non assumerà un bel colore nocciola. Quindi aggiungete del tartufo grattugiato (opzionale), spegnete il fuoco e lasciate un attimino da parte.

10
Fatto

Intanto preparate le scaglie di tartufo per la decorazione finale del piatto. Scolate i tortelli e versateli direttamente nel condimento e, a fuoco alto, fate saltare il tutto per amalgamare. Spegnete il fuoco e spolverizzate con il parmigiano grattugiato. Servite subito i vostri tortelli decorandoli con delle scaglie di tartufo.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Sogliola al tartufo Bianco
precedente
Sogliola al tartufo Bianco

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi