0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
4/5 cipolle rosse
2 noci burro
parmigiano
emmental in alternativa groviera o altro formaggio filante
8 fette circa pane fresco
sale e pepe
brodo vegetale
olio extravergine di oliva

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Zuppa di Cipolle Gratinata

Origine:

Oggi prepareremo la Zuppa di Cipolle Gratinata, una ricetta classica francese, meglio conosciuta come soupe à l’oignon, perfetta come piatto unico molto sostanzioso e saporito, di facile preparazione, a base di pochi e semplici ingredienti. Esistono due versioni di questa famosa zuppa: una più brodosa e l’altra gratinata, ma oggi faremo la zuppa di cipolle gratinata nella nostra versione italiana.

  • 45'
  • Porzioni 4
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi
(Visited 5.437 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Sbucciate e lavate le cipolle, dopodiché tagliatele a fettine grossolane. Mettete sul fuoco una padella con due noci di burro e un filo d’olio extravergine e quando il burro si sarà sciolto, aggiungete un po’ alla volta le cipolle. Fatele appassire continuando a mescolare con un cucchiaio di legno (non aggiungete tutta la cipolla in una sola volta nella padella ma un po’ alla volta. In questa maniera la temperatura rimarrà costante e si ridurrà anche il tempo di cottura). Quando avrete inserito metà dose di cipolle, regolate con un po’ di sale (non mettete troppo sale perché il formaggio che metterete durante la fase di gratinatura ne rilascerà già a sufficienza).

2
Fatto

Poco per volta inserite la restante cipolla e continuate questa fase di cottura a fuoco medio. Quando la cipolla sarà caramellata in modo perfetto, unire il brodo vegetale fino a coprire la cipolla, quindi mettere un coperchio, lasciandolo semiaperto, e continuare la cottura a fuoco medio per 30 minuti circa (se si dovesse asciugare troppo durante questa fase di cottura, aggiungete un po’ di brodo vegetale).

3
Fatto

Mentre la cipolla cuoce, preparate il pane. Tagliate delle fette di pane di circa 1 cm di spessore e fatele tostare in una padella (le fette di pane vi serviranno come base per una pirofila da forno, o per una pentola in coccio).

4
Fatto

Quindi mettete una padella sul fuoco con una noce di burro e un po’ di pepe e, non appena il burro si scioglierà, tostate le fette di pane a fiamma bassa, rigirandole velocemente. A questo punto iniziate a preparare la pentola in coccio o la pirofila da forno. Ricoprite dapprima la base della teglia o della pentola in coccio, con le fette di pane tostate per creare un primo strato, poi spolverizzatele con del parmigiano grattugiato.

5
Fatto

Quando la zuppa di cipolle sarà cotta e avrà raggiunto la giusta densità, inseritele nella pirofila o nella pentola in coccio, per creare un secondo strato. Dopo aver aggiunto un po’ di parmigiano sulle cipolle, coprirle con del formaggio filante, tipo Emmental o Edamer.

6
Fatto

Infine grattugiate altro parmigiano in superficie e infornate in forno caldo con funzione grill. Fate cuocere fino a quando la superficie sarà completamente gratinata. Et voilà! La zuppa di cipolle gratinata può essere servita in tavola. Buon appetito!

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Spaghetti Aglio Olio e Peperoncino – RICETTA ORIGINALE
successiva
Cotechino e lenticchie
precedente
Spaghetti Aglio Olio e Peperoncino – RICETTA ORIGINALE
successiva
Cotechino e lenticchie

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi