• Home
  • primi
  • Spaghetti di Sardegna, Ricetta Originale
0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Spaghetti di Sardegna, Ricetta Originale

Caratteristiche:
  • Ricetta Vegana
Origine:
  • 15'
  • Porzioni 3
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Per la versione vegana omettete la bottarga e il pecorino.

(Visited 96 times, 9 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Schiacciate uno spicchio d’aglio con la lama piatta di un coltello, sbucciatelo, privatelo del germoglio centrale e tritatelo finemente.

2
Fatto

Prendete la barba di un finocchio, lavatela, asciugatela e tritatela finemente.

3
Fatto

Lavate i pomodorini e tagliateli in 4 parti. Con un coltello affettate molto sottilmente un pezzetto di bottarga. Tagliate il pecorino in scaglie utilizzando un pelapatate.

4
Fatto

Mondate i carciofi: con un coltello dividete il gambo dal carciofo. Quindi eliminate i petali esterni del carciofo, quelli più duri, fino ad arrivare al cuore tenero del carciofo. Eliminate anche la parte terminale delle foglie con le spine.

5
Fatto

Dopodiché passate il limone tutto intorno al carciofo per non farlo annerire. Spremete il succo di mezzo limone in una ciotola con acqua fredda e tuffatevi il carciofo.

6
Fatto

Sbucciate il gambo, partendo dal basso verso l’alto, e recuperate la parte centrale più chiara. Poi tagliatelo a tocchetti e immergetelo nell’acqua acidulata.

7
Fatto

Prelevate un carciofo alla volta dall’acqua, dividetelo a metà e con la punta di un coltellino eliminate la barbetta interna, poi tagliatelo a fettine e immergetelo di nuovo nell’acqua acidulata.

8
Fatto

Tagliate il cuore del gambo a rondelle sottili e tenete da parte in una ciotola. Scolate i carciofi dall’acqua.

9
Fatto

Mettete a cuocere la pasta in acqua bollente e salata, nel frattempo in una padella fate rosolare leggermente l’aglio tritato con un filo di olio extravergine d’oliva, quindi unite i carciofi e la barba del finocchio.

10
Fatto

Unite anche i pomodorini, le olive, regolate di sale, di pepe e fate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti, mescolando spesso, fino a quando i carciofi non tenderanno a disidratarsi. Quindi aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta e continuate la cottura ancora per qualche minuto. Quando la pasta è quasi cotta, unite anche i cuori del gambi al sugo di carciofi, mescolate il tutto e alzate il fuoco.

11
Fatto

Scolate gli spaghetti e versateli direttamente nella padella, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva a crudo e amalgamate il tutto.
Servite gli spaghetti di Sardegna con fettine di bottarga, scaglie di pecorino sardo, un po’ di bottarga in polvere e un filo di olio extravergine d’oliva. Buon appetito!

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Frittole Veneziane, le Frittelle del Carnevale di Venezia
successiva
Gnocchi ai 4 Formaggi Stagionati
precedente
Frittole Veneziane, le Frittelle del Carnevale di Venezia
successiva
Gnocchi ai 4 Formaggi Stagionati

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi