0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
200 gr bucatini o altra pasta
500 gr calamari già puliti
500 gr salsa di pomodoro o pomodori pelati
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino
un pezzetto cipolla
una manciata prezzemolo tritato fresco
5/6 foglie basilico
½ bicchiere vino bianco secco
sale e pepe
olio extravergine di oliva
un pochino maggiorana in alternativa timo

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Sugo di Calamari con Bucatini

Origine:
  • 15'
  • Porzioni 2
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

in alternativa all’aglio e alla cipolla potete utilizzare uno scalogno.

(Visited 602 times, 2 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Pulite i calamari: dalla parte opposta del sifone, dove vi è anche la cartilagine, introducete l’indice della mano per separare la testa del calamaro dal resto del corpo e sfilatela via delicatamente in modo da eliminare anche le interiora e la sacca di inchiostro.

2
Fatto

Poi estraete delicatamente anche la cartilagine trasparente e gettatela via. Dopodiché con le mani tirate via la pelle esterna del calamaro. Ora riprendete la testa e con l’aiuto di un coltello separate il ciuffo e il sifone dagli occhi.

3
Fatto

Infine eliminate il becco centrale dal ciuffo, spingendo con le dita dalla parte opposta. Ora che i calamari sono pronti, potete tagliarli ad anelli, quelli piccoli lasciateli interi.

4
Fatto

Sbucciate uno spicchio d’aglio e tagliatelo in 2 o in 4 parti o, se preferite, lasciatelo intero in camicia o tritatelo finemente insieme al peperoncino e a un quarto di cipolla, secondo i vostri gusti (in alternativa all’aglio e alla cipolla potete utilizzare uno scalogno). Mettete il trito di cipolla, aglio e peperoncino all’interno di una padella capiente, versate un filo di olio extravergine d’oliva e fate soffriggere a fuoco basso (se utilizzate lo spicchio d’aglio intero eliminatelo dalla padella dopo che avrà rilasciato il suo profumo).

5
Fatto

Aggiungete i calamari, alzate la fiamma, versate subito il vino bianco secco e coprite con un coperchio (la parte alcolica del vino evaporerà quando comincia il bollore), quindi lasciate cuocere per un paio di minuti.

6
Fatto

Insaporite con un po’ di pepe e maggiorana, salate un pochino e unite la salsa di pomodoro. Mescolate e cuocete con il coperchio a fiamma vivace e quando raggiungerà il bollore tenete il coperchio semiaperto e continuate la cottura per 45 minuti a fuoco bassissimo. Passato il tempo di cottura, se il sugo risultasse eccessivamente liquido alzate leggermente la fiamma e continuate la cottura senza coperchio per far evaporare il tutto. Al contrario, se dovesse essere troppo concentrato, aggiungete un po’ di acqua. Quando il sugo di calamari avrà raggiunto la giusta densità, regolate di sale e spegnete il fuoco.

7
Fatto

Intanto portate a ebollizione l’acqua per la cottura della pasta, salatela e calate i bucatini. Mettete la parte di sugo di calamari che utilizzerete per questa ricetta in un tegame e aggiungete delle foglie di basilico, mentre il restante sugo potete raffreddarlo in un contenitore e congelarlo per riutilizzarlo in un altro momento.

8
Fatto

Scolate la pasta al dente, tenendo da parte un po’ di acqua di cottura, e versatela direttamente nella padella con il sugo di calamari. Fate saltare il tutto e, se in caso la pasta dovesse risultare troppo asciuttta, aggiungete un po’ di acqua di cottura. Spegnete il fuoco , aggiungete ancora delle foglie di basilico, una manciata di prezzemolo tritato e un filo di olio extravergine d’oliva a crudo. Amalgamate il tutto e servite i vostri Bucatini al sugo di calamari ben caldi.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Insalata di Granseola alle erbe, ricetta di Gualtiero Marchesi
successiva
Panna Cotta alla Maracuya
precedente
Insalata di Granseola alle erbe, ricetta di Gualtiero Marchesi
successiva
Panna Cotta alla Maracuya

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi