• Home
  • primi
  • La ricetta dell’autunno 2022, Reginette con Porcini e Galletti
0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredients

Adjust Servings:
800 gr funghi misti (finferli o galletti e porcini)
300 gr pasta reginette
100 gr prosciutto crudo in alternativa pancetta o guanciale
50 gr parmigiano grattugiato
1 scalogno
10 pomodorini pachino o datterino
q.b. prezzemolo tritato
q.b. timo
sale e pepe
olio extravergine di oliva

Bookmark this recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

La ricetta dell’autunno 2022, Reginette con Porcini e Galletti

Cuisine:
  • 20'
  • Serves 4
  • Easy

Ingredients

Directions

Share

COME PULIRE E SELEZIONARE I FUNGHI PORCINI, clicca (qui).

 

(Visited 1.050 times, 2 visits today)

Steps

1
Done

Mondate i funghi porcini, dopodiché dividete i gambi dalle cappelle. Tagliate i gambi a cubetti e le teste a fettine, quindi teneteli separati in quanto i gambi hanno bisogno di un maggior tempo di cottura.

2
Done

Pulite i finferli eliminando i residui di terra, poi sciacquateli velocemente sotto l’acqua corrente, asciugateli e tagliateli a fettine. Sbucciate lo scalogno e tritatelo grossolanamente con un coltello.

3
Done

Tagliate a dadini la fetta di prosciutto crudo. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. All’interno di una padella capiente versate un giro di olio extravergine d’oliva, poi unite lo scalogno tritato e cominciate a soffriggere a fuoco basso.

4
Done

Quando lo scalogno comincerà a diventare trasparente, aggiungete il prosciutto crudo a cubetti e a fuoco medio-basso fate rosolare per pochi istanti mescolando spesso con un cucchiaio di legno e, non appena il prosciutto rilascerà un velo di grasso sul fondo della padella, insaporite con un po’ di timo.

5
Done

Unite poi i gambi dei porcini e lasciateli insaporire un attimo, quindi aggiungete i pomodorini e fate saltare il tutto per un paio di minuti.

6
Done

Dopodiché unite il resto dei funghi (cappelle dei funghi porcini e i galletti o finferli), salate poco, mescolate e continuate la cottura con il coperchio, a fuoco basso, fino a quando le teste dei funghi non si saranno ammorbidite.

7
Done

Piano, piano che i funghi iniziano a rilasciare i propri liquidi, alzate un pochino la fiamma, poi togliete il coperchio e continuate la cottura a fuoco medio basso fino a quando non sarà evaporata tutta l’acqua di vegetazione. Dopodiché coprite nuovamente la padella con il coperchio e lasciate cuocere i funghi per circa 10 minuti a fuoco bassissimo. Nel frattempo calate la pasta in abbondante acqua bollente e salata.
Quando mancheranno 2-3 minuti alla fine della cottura della pasta, spostate la padella dei funghi sul fuoco vivo, aggiungete un bel mestolo di acqua di cottura della pasta e mescolate in modo da formare una cremina. Aggiungete un pizzico di pepe e regolate di sale.

8
Done

Scolate la pasta al dente, tenendo da parte un po’ della sua acqua di cottura, e versatela nella padella con i funghi e pomodorini. Terminate la cottura della pasta con il coperchio a fuoco medio-basso e mescolate aggiungendo ancora acqua di cottura al bisogno.
Una volta che la pasta è cotta, spegnete il fuoco, spolverizzate con il prezzemolo tritato e il parmigiano, se preferite, mescolate e impiattate. Buon appetito!

Recipe Reviews

There are no reviews for this recipe yet, use a form below to write your review
previous
Due ricette afrodisiache con l’Amanita Caesarea, l’ovolo buono
next
Neanche il tempo di prendere il telefono in mano per fare la foto e sbreammmm, ricette in tre minuti
previous
Due ricette afrodisiache con l’Amanita Caesarea, l’ovolo buono
next
Neanche il tempo di prendere il telefono in mano per fare la foto e sbreammmm, ricette in tre minuti

Add Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi