• Home
  • primi
  • PASTA CON PORCINI, GUANCIALE E PISELLI
1 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
250 gr pasta
2,5 litri acqua
da 21 a 25 gr sale grosso
1 kg funghi porcini o altri funghi
500 gr piselli vanno bene anche quelli congelati
100 gr guanciale o pancetta
1 scalogno
1 spicchio d'aglio
1 carota
5 pomodorini
1 ciuffo prezzemolo tritato
100 gr pecorino dolce a media stagionatura
sale e pepe
olio extravergine di oliva

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

PASTA CON PORCINI, GUANCIALE E PISELLI

Origine:
  • 20'
  • Porzioni 2
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

4 Falsi Miti Sui Porcini – COME PULIRE E SELEZIONARE I FUNGHI PORCINI, clicca (qui).

(Visited 232 times, 2 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Ponete uno spicchio d’aglio in camicia su un tagliere, appoggiate su di esso la lama piatta del coltello e schiacciatelo leggermente, poi mettetelo in una padella con lo scalogno precedentemente tritato. Lavate la carota e tagliatela a dadini di circa ½ centimetro.

2
Fatto

Lavate i pomodorini e tagliateli in 4 o in 6 parti. Mondate i funghi porcini, dopodiché dividete i gambi dalle cappelle. Tagliate i gambi a cubetti e le teste a fettine, quindi teneteli separati in quanto i gambi hanno bisogno di un maggior tempo di cottura.

3
Fatto

Passate ora a tagliare il guanciale in piccoli bastoncini e cominciate la fase di cottura del condimento. Versate un giro di olio extravergine d’oliva nella padella con l’aglio e lo scalogno tritati e cominciate a soffriggere a fuoco basso. Quando lo scalogno comincia a diventare trasparente, aggiungete il guanciale, alzate la fiamma e lasciatelo rosolare per bene.

4
Fatto

Dopo pochi istanti, quando anche il guanciale comincia a diventare trasparente e a rilasciare il suo grasso, unite la carota e i pomodorini. Salate e pepate leggermente, quindi eliminate l’aglio dalla padella e unite i gambi dei porcini.

5
Fatto

Aggiungete un pizzico di sale in modo che il porcino possa estrarre i suoi liquidi di vegetazione, mescolate e dopo 5 minuti unite anche i piselli e continuate la cottura con il coperchio.

6
Fatto

Dopo un paio di minuti, quando i piselli inizieranno la loro cottura, aggiungete anche le teste dei porcini. Aggiustate di sale, pepate un pochino e portate a cottura a fuoco medio e con il coperchio semiaperto, mescolando delicatamente di tanto in tanto (il tempo di cottura dei porcini è di 15 minuti, la cottura dei piselli è di 10 minuti). Se il condimento risultasse un po’ asciutto, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e terminate la cottura. A questo punto la vostra base per la pasta o per il contorno, ma anche per un secondo che può essere vegetariano o vegano eliminando il guanciale, è pronta! Quindi spegnete il fuoco, coprite con il coperchio e lasciate riposare per qualche minuto.

7
Fatto

Nel frattempo fate cuocere la pasta al dente in acqua bollente salata. Mettete a scaldare a fuoco basso la quantità di condimento desiderata in una padella saltapasta, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura della pasta. Scolate la pasta e versatela direttamente nel condimento.

8
Fatto

Saltate velocemente la pasta con il condimento a fuoco vivo per amalgamarla. Quindi spegnete il fuoco, aggiungete il pecorino, un po’ di prezzemolo tritato, una macinata di pepe e un filo di olio extravergine d’oliva. La pasta con porcini, guanciale e piselli è pronta. Saltatela ancora una volta prima di servirla in tavola e… Buon Appetito!

COTTURA PERFETTA DELLA PASTA
Per ogni 100 gr di pasta, abbiamo bisogno dai 7 ai 10 gr di sale grosso e 1 litro di acqua.

Portate l’acqua ad ebollizione, quindi abbassate il fuoco, aggiungete il sale, dopodiché versate la pasta. Mescolate velocemente, poi mettete il coperchio e alzate la fiamma per riportare l’acqua ad ebollizione. Una volta raggiunto il bollore, spostate la pentola sul fuoco più basso e portate la pasta a cottura per il tempo indicato in confezione, mescolandola a metà cottura per evitare che si possa attaccare, mantenendo così una temperatura costante di 95°C.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Cuocere la pasta a fuoco spento funziona davvero?
successiva
Pane Cafone Semintegrale con Semi di Lino, Zucca, Girasole e Sesamo
precedente
Cuocere la pasta a fuoco spento funziona davvero?
successiva
Pane Cafone Semintegrale con Semi di Lino, Zucca, Girasole e Sesamo

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi