• Home
  • primi
  • SPAGHETTI AL VOLO CON VONGOLE E GAMBERI IN NIDO DI EVA
0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
200 gr spaghetti in alternativa bavette, linguine, fettuccine o altra pasta lunga
300 gr gamberi
500 gr vongole
3 pomodorini
1 limone
1 spicchio d'aglio
olio extravergine di oliva
pepe
1 peperoncino
1/2 bicchiere spumante Brut in alternativa vino bianco secco
1 pugnetto prezzemolo fresco
7/8 foglie basilico fresco
sale grosso per l’acqua di cottura della pasta

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

SPAGHETTI AL VOLO CON VONGOLE E GAMBERI IN NIDO DI EVA

Origine:
  • 20'
  • Porzioni 2
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi
(Visited 493 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Per la preparazione di questa ricetta, spurgate dapprima le vongole per eliminare i granelli di sabbia e altre impurità mettendole in ammollo in acqua fredda e sale per un totale di 6 ore, avendo cura di cambiare l’acqua ogni due ore (per ogni litro di acqua ci vorranno 25 gr di sale). Passato il tempo, risciacquatele bene sotto l’acqua corrente. Le vongole sono pronte.

Sbucciate lo spicchio d’aglio, privatelo dell’anima e tritatelo molto finemente (se preferite potete lasciarlo intero). Tritate anche il peperoncino, poi inserite sia l’aglio che il peperoncino in una padella capiente e tenete un attimo da parte.

2
Fatto

Pulite i gamberi, eliminando la testa e il carapace che terrete da parte per insaporire l’acqua per la cottura della pasta. Quindi con un coltellino fate un incisione sul dorso della coda del gambero per eliminare il filo nero dell’intestino.

3
Fatto

Poi tagliate le code a metà, nel senso della lunghezza e tenetele da parte. Mettete sul fuoco una pentola con circa 2 litri d'acqua per la cottura della pasta (consiglio quella con scolapasta incorporato), quindi aggiungete le teste e i carapaci dei gamberi e portate a bollore. Fate sobbollire dolcemente per almeno 15 minuti prima di cominciare la cottura della pasta.

4
Fatto

Lavate e tagliate i pomodorini a dadini. Lavate il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo finemente. Salate l’acqua per la cottura della pasta e calate gli spaghetti.

5
Fatto

Intanto versate un giro di olio extravergine d’oliva all’interno della padella con il trito di aglio e peperoncino e lasciate rosolare a fuoco basso. Quando l’aglio sarà ben dorato, abbassate la fiamma e aggiungete le vongole ben scolate. Unite il mezzo bicchiere di spumante, i pomodorini, un pochino di prezzemolo tritato e il pepe. Coprite la padella con un coperchio e lasciate cuocere per 10-15 minuti, fino a quando non si saranno aperte le vongole, mescolando di tanto in tanto.

6
Fatto

Intanto preparate le zeste di limone, grattugiando solo la parte gialla della buccia di un limone, mettetele in una ciotola e aggiungete un po’ di olio extravergine d’oliva, mescolate con un cucchiaino e tenete da parte.

7
Fatto

Quando le vongole si saranno aperte, scolatele e tenetele da parte coperte (potete sgusciarne una parte e lasciarne qualcuna intera per la decorazione del piatto), quindi filtrate la loro acqua di cottura attraverso un colino a maglie strette per eliminare eventuali residui di sabbia. Rimettete nella padella il sughetto delle vongole, aggiungete i gamberi e lasciateli scottare a fuoco medio per circa 1 minuto finché non saranno bianchi e arricciati. Quindi toglieteli immediatamente dalla padella e teneteli in caldo.

8
Fatto

Scolate gli spaghetti molto al dente, tenendo da parte l’acqua di cottura, e versateli direttamente nella padella col sughetto. Aggiungete, dunque, un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta, rimestate, coprite con il coperchio e terminate la cottura. Mescolate spesso e, se gli spaghetti dovessero asciugarsi troppo, aggiungete un po’ di acqua di cottura.

9
Fatto

Una volta portata la pasta a cottura, unite le vongole e i gamberi, alzate il fuoco e fate saltare a fuoco vivace. Quindi spegnete il fuoco e aggiungete una bella manciata di prezzemolo tritato e un po’ di pepe a piacere. Fate saltare il tutto ancora una volta e impiattate guarnendo con un po’ di basilico, del prezzemolo tritato, un po’ di pepe e l’olio aromatizzato allo zeste di limone. Buon appetito!

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Torta di Ciliegie, (Foresta Nera) Schwarzwälder Kirschtorte
successiva
Maccheroni al Sugo di Totani
precedente
Torta di Ciliegie, (Foresta Nera) Schwarzwälder Kirschtorte
successiva
Maccheroni al Sugo di Totani

Un commento Nascondi i commenti

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi