0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
1 kg vongole veraci in alternativa lupini o qualsiasi tipo di vongole
500 gr seppie in alternativa calamari o totani
500 gr gamberi in alternativa gamberoni
5/6 spicchi d'aglio
una decina pomodorini
un mazzetto prezzemolo fresco
sale e pepe
q.b. origano in alternativa 3 o 4 foglie di basilico spezzettate manualmente
1 cucchiaino paprika dolce
1/4 bicchiere vino bianco secco
q.b. olio extravergine di oliva

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Guazzetto di Mare Tiepido Barbato

Origine:

Il Guazzetto di Mare Tiepido Barbato è una delle mie specialità che preparavo nel mio ristorante in Ecuador. Una ricetta molto veloce da preparare e perfetta per l’estate a base di seppie e frutti di mare. Questo gustoso piatto di pesce può essere servito come antipasto, secondo di mare o piatto unico accompagnato con delle fette di pane tostato.

  • 35'
  • Porzioni 2
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi

Per ogni litro di acqua che utilizzate per spurgare le vongole, aggiungete 20 gr di sale.

(Visited 392 times, 2 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Spurgate dapprima le vongole per eliminare i granelli di sabbia e altre impurità mettendole in ammollo in acqua fredda salata per almeno tre ore, avendo cura di cambiare l’acqua ogni ora,. Passato il tempo, risciacquatele sotto l’acqua corrente. Le vongole sono pronte.
Pulite le cozze: eliminate la barbetta che si trova nella parte laterale delle cozze, chiamato bisso, dopodiché con un coltellino o una paglietta d’acciaio raschiate bene il guscio per eliminare tutte le impurità. Sciacquatele bene sotto l’acqua corrente fresca, sfregandole l’una contro l’altra, fino a quando l’acqua risulterà limpida.
Pulite le seppie, privandole delle interiora, dell’ossicino e della pelle, poi lavatele bene sotto l’acqua corrente fresca e tagliatele a listarelle.

2
Fatto

Pulite i gamberi, eliminando la testa e il carapace lasciando l’estremità della coda a scopo decorativo. Quindi con un coltellino fate un incisione sulla parte dorsale del gambero per eliminare il filo nero, ovvero l’intestino.

3
Fatto

Mettete sul fuoco una capace padella con un filo di olio extravergine di oliva e fatevi rosolare a fuoco basso un paio di spicchi d’aglio interi in camicia e leggermente schiacciati, insieme alla paprika. Intanto lavate 5 o 6 pomodorini, tagliateli in 4 parti, e quando l’aglio sarà dorato uniteli al soffritto e fateli saltare a fiamma alta.

4
Fatto

Aggiungete quindi le seppie e fate cuocere a fuoco vivo, saltando e mescolando frequentemente, per circa 1 minuto e mezzo, dopodiché unite i gamberi e continuate la cottura per altri 2 minuti; insaporite con origano, eliminate gli spicchi di aglio, salate e pepate. Poi spegnete il fuoco e lasciate riposare per 10 minuti coperti con un coperchio a temperatura ambiente.

5
Fatto

Nel frattempo mettete le vongole in un tegame con un filo d’olio extravergine di oliva, un mazzettino di prezzemolo, due spicchi d’aglio in camicia e ¼ di vino bianco secco. Coprite e fate cuocere a fuoco medio-alto fino a quando i gusci si apriranno.

6
Fatto

Una volta aperte le vongole, prelevatele e mettetele da parte. Filtrate il loro liquido di cottura attraverso un colino a maglie strette ed aggiungetelo al misto di seppie e gamberi.
Infine aprite le cozze: mettetele in una padella capiente con un filo d’olio extravergine di oliva, uno spicchio d'aglio spezzettato grossolanamente e un po’ di pepe, poi coprite con un coperchio e lasciatele cuocere a fuoco dolce fino a quando non si saranno aperte, mescolandole frequentemente. Poi spegnete il fuoco, scolate le cozze dal loro liquido di cottura e mettetele in una ciotola.

7
Fatto

Sgusciate le cozze e le vongole, tenendone da parte qualcuna con il guscio per la decorazione del piatto, poi aggiungetele alla preparazione principale e cospargete col prezzemolo tritato. Il Guazzetto di Mare Tiepido Barbato è pronto! Impiattate con fette di pane tostato, irrorate con un filo d’olio a crudo e servite accompagnando il piatto con un buon Pignoletto.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Puttanesca Arrabbiata
successiva
Spaghetti di Zucchine con Gamberi e Granella di Pistacchio
precedente
Puttanesca Arrabbiata
successiva
Spaghetti di Zucchine con Gamberi e Granella di Pistacchio

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi