0 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
Dosi per ogni singolo stampo:
260 gr. cioccolato al latte in alternativa cioccolato fondente (per la prima colatura)
260 gr. cioccolato bianco in alternativa altro cioccolato a piacere (per la seconda colatura)

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Uovo di Pasqua Fatto in Casa

Origine:
  • Porzioni 8
  • Intermedio

Ingredienti

  • Dosi per ogni singolo stampo:

Istruzioni

Condividi

L’uovo di cioccolato, assieme alla colomba, è uno dei simboli della festività di Pasqua. Perché comprarlo confezionato quando è così semplice realizzarlo in casa? In questo modo, oltre che risparmiare, potete riempirlo con una sorpresa personalizzata. Inoltre potete scegliere di utilizzare il cioccolato che più vi piace e acquistarlo di buona qualità. Per fare l‘Uovo di Pasqua, o anche per quanto riguarda i cioccolatini, non basta prendere il cioccolato, fonderlo e poi colarlo negli stampi, perché quando il cioccolato viene fuso, si altera nella sua struttura, quindi una volta colato risulterebbe opaco e gommoso. Quindi bisogna partire dalla fase di temperaggio o precristallizzazione del cioccolato per ottenere un prodotto finito perfetto .

Ma cosa significa? Lo scopo del temperaggio è quello di precristallizzare il burro di cacao contenuto nel cioccolato, assumendo una forma cristallina stabile che garantisce un prodotto finito perfetto. La precristallizzazione contribuisce a fare indurire il cioccolato, dandogli una deliziosa croccantezza e, inoltre, fa sì che il cioccolato, una volta fuso e freddo, non si ricopra della patina bianca che ci fa pensare che si tratta di cioccolato non buono. Ma seguitemi nella preparazione passo, passo. Ci sono tre tipi classici di cioccolato: bianco, al latte e fondente. Oggi farò una sorta di ovettone Kinder, fuori cioccolato al latte e dentro cioccolato bianco. E voi come lo preferite?

Dosi per
Uovo da 1 kg

Utensili:

  • 2 stampi in policarbonato da ½ kg. (per ottenere un uovo di Pasqua da 1 kg)
  • 2 recipienti di vetro
  • 2 spatole
  • un termometro per alimenti
(Visited 992 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Fase di temperaggio:

Cominciate la preparazione, spezzettando 260 gr. di cioccolato al latte, o fondente, e fate sciogliere all'interno del forno a microonde per 15 secondi, impostando il forno a una potenza di 350W, poi tiratelo fuori dal forno e lasciatelo raffreddare per 15 secondi a temperatura ambiente.

2
Fatto

Dopodiché rimettetelo nel microonde per altri 15 secondi, tiratelo fuori per altri 15 secondi, mescolando con una spatola e verificando la temperatura. Ripetete questi passaggi fino a quando il cioccolato non avrà raggiunto la temperatura di 45°C. Poi spatolate il cioccolato nello stesso recipiente per circa 1 minuto, in modo che diventerà sempre più lucido.

3
Fatto

Dopodiché trasferitelo in un secondo recipiente un po' più capiente e continuate a spatolare il cioccolato distribuendolo su tutta la superficie per fargli abbassare la temperatura. Quando il cioccolato avrà raggiunto una temperatura di 28°C, bisogna renderlo più fluido, quindi bisogna fare alzare la temperatura di 2-3°C rimettendolo nel forno a microonde per altri 15 secondi.

4
Fatto

Dopodiché colatelo all’interno dello stampo da uova di Pasqua e distribuitelo uniformemente su tutta la superficie spandendo il cioccolato con un movimento rotatorio fino a coprire i bordi. Capovolgete lo stampo su una griglia e lasciatelo solidificare a temperatura ambiente. Intanto preparate il cioccolato per la seconda colatura: potete utilizzare sia lo stesso cioccolato oppure un cioccolato differente. Io utilizzerò il cioccolato bianco per fare una sorta di ovettone Kinder.

5
Fatto

Spezzettate il cioccolato bianco e fatelo fondere nel microonde sempre con una potenza del forno di 350W, per 15 secondi. Il cioccolato bianco, a differenza di quello al latte o fondente, ha bisogno di molta più cura e attenzione. Quindi nell’operazione di temperaggio, lasciatelo 15 secondi nel forno e 30 secondi fuori dal forno e, soprattutto quando comincia a fondere, mescolatelo bene e controllate la temperatura, poiché quando raggiungerà la temperatura di 28°C il cioccolato bianco dovrebbe risultare già liquido.

6
Fatto

Spatolatelo bene per far si che anche i pezzettoni di cioccolato si sciolgano. Anche se il cioccolato vi sembrerà fuso, continuate l’operazione di temperaggio fino a quando non raggiungerà la temperatura di 45°C. Dopodiché spatolate il cioccolato all’interno della ciotola per un paio di minuti per farlo diventare lucido.

7
Fatto

Quindi trasferitelo in una ciotola più grande e spatolatelo ancora fino ad abbassare la temperatura di 28°C, dopodiché rimetterlo nel forno a microonde per riportarlo alla temperatura di 30°C, poi spatolatelo ancora un po' e colatelo sul guscio di cioccolato al latte ormai solidificato.

8
Fatto

Quando avrete distribuito bene anche il secondo strato di cioccolato bianco, capovolgete lo stampo su una griglia e lasciatelo riposare così per un’ora, dopodiché mettetelo in frigorifero per almeno due ore.

9
Fatto

Trascorso questo tempo staccate l’uovo dallo stampo e ripetete questa operazione per l’altra metà di uovo. Preparate la sorpresa che volete mettere all'interno dell'uovo, chiusa in una bustina alimentare, prima di chiudere l'uovo. Ora, per unire le uova, mettete una piastra sul fuoco e fatela scaldare ad una temperatura di 50°C, dopodiché spegnete il fuoco e fate fondere i bordi delle due uova, quindi unitele.

10
Fatto

L’uovo di Pasqua è pronto per essere regalato! Avvolgetelo con un foglio di alluminio e decoratelo come meglio credete…. E Buona Pasqua a tutti!

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Zeppole di San Giuseppe Fritte, ricetta originale
successiva
Lasagne al Pesto
precedente
Zeppole di San Giuseppe Fritte, ricetta originale
successiva
Lasagne al Pesto

Un commento Nascondi i commenti

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi