1 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
450 gr. farina 00
100 gr. mandorle con la pellicina
100 gr. mandorle pelate
3 uova
1 rosso d'uovo
180 gr. zucchero
un cucchiaino essenza di vaniglia
1 scorza di limone
50 gr. burro
un bicchierino liquore superalcolico limoncello, rum o quello che desiderate
3 gr. lievito per dolci
un cucchiaino miele
un pizzico sale

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Cantucci Toscani

Origine:

I Cantucci Toscani sono dei biscotti dolci a base di mandorle tipici della tradizione toscana, ideali da inzuppare nel famoso Vin Santo toscano! Con questa ricetta potete preparare i vostri biscotti sia utilizzando una planetaria, come ho fatto oggi io, sia manualmente… quindi non vi resta che preparare la lunga lista degli ingredienti e seguirmi passo passo!

  • 70'
  • Porzioni 8
  • Principiante

Ingredienti

Istruzioni

Condividi
(Visited 5.745 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Tostiamo le mandorle!

In una padella iniziamo a tostare le mandorle, quelle con la pellicina, per 2 o 3 minuti circa a fuoco medio, rimestandole con un cucchiaio di legno o saltandole,
dopodiché aggiungiamo quelle pelate,
continuiamo la tostatura a fuoco medio: il tempo totale è di 7/8 minuti, quindi lasciamole raffreddare.

2
Fatto

Iniziamo ad impastare

Con uno sbattitore elettrico o in una planetaria iniziamo a sbattere le tre uova intere + il tuorlo insieme allo zucchero per 2-3 minuti,
fino a formare una cremina,
quindi ammorbidire il burro a pomata: amalgamatelo con una forchetta fino a renderlo morbido e spumoso.

3
Fatto

Amalgamiamo gli ingredienti

Nella planetaria aggiungiamo anche il burro ammorbidito a pomata,
un cucchiaino di miele e un pizzico di sale.
In una ciotola incorporiamo il lievito alla farina e mescoliamo il tutto con un cucchiaio.

4
Fatto

Continuiamo ad impastare

Aggiungiamo ora nella planetaria, un terzo della nostra farina (circa 150 gr), un cucchiaio alla volta e, quando l’impasto comincerà a prendere corpo, sostituiamo la frusta con la foglia e continuiamo ad impastare.

5
Fatto

Aggiungiamo le mandorle all'impasto

Ora aggiungiamo le mandorle che abbiamo fatto raffreddare a temperatura ambiente,
dopodiché aggiungiamo altri 150 gr di farina, sempre un cucchiaio alla volta.

6
Fatto

Aggiungiamo gli ultimi ingredienti

A piacere si può aggiungere un bicchierino di liquore, vin santo, brandy, limoncello, rum…
aggiungiamo anche un cucchiaino di essenza di vaniglia (o una bustina di vanillina) e continuiamo ad impastare.
Grattugiamo la scorza di un limone e incorporiamola all’impasto.

7
Fatto

L'impasto è pronto!

Dopodiché aggiungiamo all’impasto gli ultimi 150 gr di farina.
Quando tutta la farina si sarà assorbita, l’impasto è pronto!!!
Trasferiamo l’impasto su un tavolo da lavoro infarinato e spolveriamolo con della farina extra.

8
Fatto

Lavoriamo l'impasto manualmente e formiamo dei salami

Lavoriamo l’impasto solo esteriormente, cercando di coprirlo di farina su tutti i lati, formando una palla.
Dopodiché gli diamo la forma di un salame e, molto delicatamente, cerchiamo di allungarlo di tre volte la lunghezza della teglia.

9
Fatto

Inforniamo per la prima cottura

Quindi dividiamo il salame in tre parti che adagiamo su una teglia ricoperta di carta da forno; inforniamo i salami, per la prima cottura, in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, in modalità statica o ventilata.

10
Fatto

Formiamo i biscotti e via in forno per la seconda cottura

Una volta effettuata la cottura, estraiamo i salamotti dal forno, lasciamoli raffreddare per un minuto altrimenti vi ustionate le mani;
tagliamoli con un coltello ben affilato in senso obliquo.
Disponiamo i biscotti sulla teglia per una seconda cottura per altri 15 minuti, abbassando la temperatura del forno a 150°.

11
Fatto

Quasi pronti

Negli ultimi 2 minuti di cottura, teniamo lo sportello del forno leggermente aperto in modo da fare uscire la residua umidità.
Ed ecco… i nostri cantucci sono pronti.

12
Fatto

I cantucci toscani sono pronti!

Prima di mangiarli, facciamo riposare i nostri cantucci per mezz’oretta su una griglia in modo che si secchino un po’.
Una volta raffreddati, servite i vostri cantucci toscani con un bel bicchierino di Vin Santo.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Patatine Fritte Perfette
successiva
Tonno sott’olio
precedente
Patatine Fritte Perfette
successiva
Tonno sott’olio

2 Commenti Nascondi i commenti

Buoni, ho finito adesso di farli. Adesso sono al forno per tostare. Qui in America la farina e diversa da quella italiana quindi ho comprato Carina italiana. Nella tua ricetta dici 3 gr di lievito per dolci….che tipo di lievito??? Potresti diré per placeré? Grazie

Ciao Silvana, il lievito per dolci è un lievito chimico che ha una lievitazione istantanea, a differenza del lievito di birra. In genere è costituito da bicarbonato di sodio e amido di mais che a contatto con il calore fa aumentare il volume dell’impasto. Qui in Italia si trova in tutti i supermercati, solitamente venduto in bustine da 16 gr l’una, nella confezione contenente tre bustine. Un abbraccio!

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi