• Home
  • dolci
  • Castagnole di Carnevale, Ricetta Classica
2 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
150 gr farina 00
2 uova
40 gr burro Per chi fosse intollerante al lattosio si può sostituire con burro chiarificato o dell’olio vegetale nella stessa quantità: olio di semi di soia, olio di semi di girasole, olio di semi di mais. Se utilizzate l’olio vegetale, consiglio di portarlo ad una temperatura di 40/45° prima di inserire gli aromi (scorza di limone e vaniglia).
30 gr zucchero
scorza grattugiata di 1 limone
3 gr lievito vanigliato
un pizzico sale
1 cucchiaino essenza di vaniglia in alternativa 1 bustina di vanillina o i semi di una bacca di vaniglia
1/2 bicchierino liquore all’anice Potete ometterlo o sostituirlo con altro liquore (Grand Marnier, grappa, rum, vodka)
Per friggere
q.b. olio di semi di arachidi in alternativa olio di semi di girasole alto oleico (non va bene l’olio di girasole normale perché ha un punto di fumo molto basso)
Per cospargere
q.b. zucchero a velo vanigliato

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Castagnole di Carnevale, Ricetta Classica

Origine:

Le Castagnole di Carnevale sono delle soffici e deliziose palline fritte, tanto amate da grandi e piccini, che si preparano durante il periodo di Carnevale in quasi tutte le regioni d’Italia. Bastano pochi ingredienti per realizzare questi irresistibili dolcetti, pronti in pochissimi minuti!

  • 3'
  • Porzioni 20
  • Principiante

Ingredienti

  • Per friggere

  • Per cospargere

Istruzioni

Condividi

Per chi è intollerante al lattosio può sostituire il burro con il burro chiarificato o olio vegetale (olio di semi di soia, olio di semi di girasole, olio di semi di mais) nella stessa quantità.  Se utilizzate l’olio vegetale, consiglio di portarlo ad una temperatura di 40/45° prima di inserire gli aromi (scorza di limone ed essenza di vaniglia) all’interno.

(Visited 687 times, 1 visits today)

Passaggi

1
Fatto

In una ciotola montate le uova con lo zucchero servendovi di uno sbattitore elettrico. Fate sciogliere il burro nel forno a microonde per circa 30 secondi.

2
Fatto

Unite al burro la scorza grattugiata d limone e l'essenza di vaniglia, mescolate e incorporatelo al composto principale, Aggiungete un pizzico di sale, il liquore a piacere e continuate ad emulsionare per altri 3-4 minuti.

3
Fatto

In una ciotola setacciate il lievito con la farina, dopodiché aggiungetene un terzo all’impasto e mescolate, poi aggiungete tutto il resto di farina e lievito setacciati e continuate a mescolare delicatamente con la spatola dal basso verso l'alto, mantenendo leggermente inclinata la ciotola, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

4
Fatto

In un tegame dai bordi alti, versate l’olio di semi di arachidi e portatelo ad una temperatura di 160/180°C. Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura, prelevate con un cucchiaino da the un quantitativo d’impasto della grandezza di una noce, e con un altro cucchiaino fate scivolare l’impasto nell’olio. Friggete una decina di castagnole alla volta, mantenendo la temperatura costante dell’olio durante la cottura. Girate spesso le castagnole, aiutandovi con una schiumarola, per favorire una cottura uniforme. Il tempo totale di cottura è di circa 2 minuti e mezzo/3 minuti.

5
Fatto

Quando le castagnole risulteranno dorate al punto giusto, scolarle bene dall’olio e trasferirle su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
Proseguite la cottura anche per le altre e, una volta intiepidite, ponetele su un piatto da portata, spolveratele con dello zucchero a velo vanigliato e servitele.

CONSIGLI: Le castagnole devono friggere lentamente ad una temperatura costante di 160/180°C. Sotto i 160° le castagnole durante la cottura assorbirebbero molto olio, sopra i 180° risulterebbero cotte fuori e crude dentro. Quindi è necessario tenere sotto controllo la temperatura dell'olio con un termometro da cucina.

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Risotto alle Capesante
successiva
Seppie con Carciofi
precedente
Risotto alle Capesante
successiva
Seppie con Carciofi

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi