2 0
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Condividi su un Social Network:

oppure copia e incolla il seguente URL

Ingredienti

Regola Porzioni:
Per la pasta frolla
400gr farina
150gr burro
120gr zucchero di canna
2 tuorli d'uova
2 uova
1 bustina vanillina oppure essenza di vaniglia
un pizzico sale
1 buccia di limone grattugiata
la punta di 1 cucchiaino bicarbonato
Per il ripieno
400gr grano cotto
300ml latte
1 noce di burro
2 uova
4 rossi d'uovo
100 gr crema pasticcera (opzionale)
1 cucchiaino cannella
400gr ricotta
240 gr zucchero
1 cucchiaino essenza di vaniglia
50 gr cedro
scorza di arancia grattugiata
fiori d'arancio

Salva questa Ricetta

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Pastiera Napoletana

Origine:

Ciao a tutti e ben ritrovati nella mia cucina italiana, oggi prepareremo un classico dolce pasquale tutto partenopeo, la Pastiera Napoletana. Esistono tante versioni di questo dolce talmente buono che si gusta tutto l’anno e non solo a Pasqua, a base di pasta frolla e ripieno di ricotta, grano cotto e canditi, ma io vi farò vedere una mia ricetta personale…. Preparate gli ingredienti e seguite la mia video ricetta!

  • 2h
  • Porzioni 8
  • Intermedio

Ingredienti

  • Per la pasta frolla

  • Per il ripieno

Istruzioni

Condividi
(Visited 3.481 times, 263 visits today)

Passaggi

1
Fatto

Preparazione della Pasta Frolla

In una ciotola mettete la farina, il burro freddo a pezzetti, lo zucchero di canna, un pizzico di sale, la scorza di un limone grattugiata, le uova intere, i due tuorli d’uovo, la vaniglia, la punta di un cucchiaino di bicarbonato e cominciate ad impastare velocemente con le mani.

2
Fatto

Dopodiché trasferite l’impasto su un tavolo da lavoro e impastate fino ad ottenere un panetto liscio e compatto.

3
Fatto

Una volta pronto, avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per 45 minuti.

4
Fatto

Prepariamo il Ripieno

Nel frattempo versate il latte in un pentolino, aggiungete il grano e una noce di burro, portate sul fuoco e mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, lasciate cuocere a fuoco medio per qualche minuto fino ad ottenere un composto cremoso. Poi unite un cucchiaio di zucchero dei 240 gr totali, la buccia grattugiata dell’arancio, la cannella, l'essenza di vaniglia e, sempre mescolando, portate ad ebollizione.

5
Fatto

Fate cuocere per circa 7/8 minuti in modo che il composto si addensi, dopodiché spegnete il fuoco e frullatelo con un mixer a immersione per renderlo più cremoso. Fate raffreddare la crema per una decina di minuti, quindi aggiungete la ricotta e mescolate con una spatola.

6
Fatto

Versate la crema in una ciotola più grande e, continuando a mescolare, unite il restante zucchero, la crema pasticcera, le uova intere, i tuorli, i canditi e qualche goccia di fiori d’arancio. Mescolate con una spatola per amalgamare tutti gli ingredienti e passate alla composizione della pastiera.

7
Fatto

Prendete la pasta frolla e iniziate a stenderla con un mattarello su un tavolo da lavoro infarinato fino ad ottenere uno spessore di mezzo centimetro, dopodiché trasferitela in uno stampo antiaderente e con le mani fatela aderire bene su tutta la superficie. Poi eliminate l’eccesso di pasta frolla che impasterete nuovamente e stenderete per ricavare delle strisce larghe circa 1 cm. Con i rebbi di una forchetta bucherellate la pasta frolla per evitare che cresca durante la cottura prima di versare la crema.

8
Fatto

Poi versate la crema all'interno della frolla fino al bordo della teglia e decorate con le strisce formando dei rombi.

9
Fatto

Cuocete la pastiera in forno statico preriscaldato a 170° per circa 50 minuti. Se verso metà cottura la superficie dovesse colorirsi troppo, coprite il dolce con un foglio di alluminio bucherellato. La pastiera napoletana è pronta. Sfornatela e fatela raffreddare completamente prima di servire.

webmaster

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa un modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
precedente
Spaghetti al Pomodoro Fresco e Basilico
successiva
Penne all’arrabbiata
precedente
Spaghetti al Pomodoro Fresco e Basilico
successiva
Penne all’arrabbiata

16 Commenti Nascondi i commenti

Ma un cucchiaino di bicarbonato od un cucchiaio? Può controllare la ricetta e possibilmente correggerla?
Grazie di tutto… La seguo con fedeltà

Spero che la risposta ti sia arrivata immediatamente. abbiamo provveduto alla correzione. Basta solo la punta di un cucchiaino di bicarbonato nella frolla.

Buonasera Stefano, seguo sempre le tue ricette e mi sono trovato sempre bene. Per quanto riguarda i dolci dovresti per cortesia indicare la dimensione degli stampi che usi. A volte si rischia di usare uno stampo più piccolo e quindi avanza il composto oppure la cosa più grave utilizzando uno stampo più grande e quindi non c’è abbastanza composto. In questo caso, per esempio, le dosi che hai detto vanno bene per uno stampo da 26 o per uno più grande ?. Grazie

ricetta ottima e spiegata benissimo. i video, poi, sono un ottimo connubio per la realizzazione impeccabile di ogni ricetta. non avrei mai pensato di preparare torte così “difficili”, almeno per me. grazie

Ciao sei bravissimo ho visto stasera per la prima volta il tuo video. Purtroppo non trovo la lista degli ingredienti. Mi puoi aiutare. Grazie mille

Ciao, se segui la ricetta dal cellulare basta cliccare sul + a destra della parola “ingredienti”.
PER LA PASTA FROLLA
400gr farina
150gr burro
120gr zucchero di canna
2 tuorli d’uova
2 uova
1 bustina vanillina oppure 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
un pizzico sale
1 buccia di limone grattugiata
la punta di 1 cucchiaino bicarbonato
PER IL RIPIENO
400gr grano cotto
300ml latte
1 noce di burro
2 uova
4 rossi d’uovo
100 gr crema pasticcera (opzionale)
1 cucchiaino cannella
400gr ricotta
240 gr zucchero
1 cucchiaino essenza di vaniglia
50 gr cedro
scorza di arancia grattugiata
qualche goccia di fiori d’arancio

Grazie sempre x la simpatia e le bellissime ricette!!Una domanda: ma la pasta frolla si può preparare anche il giorno prima?

Si, certo, va’ conservata in frigorifero coperta con pellicola trasparente. poi il giorno dopo la tiri fuori dal frigo e la lasci riposare a temperatura ambiente per un’oretta in modo che si ammorbidisce e torni elastica per poterla stendere bene.

Ciao Stefano e complimenti per le tue gustosissime ricette…! Volevo sapere a cosa serve il bicarbonato nella frolla… per ammorbidirla…!? Perché a me risultata troppo dura e poi vorrei sapere se per avere un ripieno più denso posso ridurre di 50 ml il latte…!!
Grazie

Ciao antonio, il bicarbonato serve a rendere la pasta frolla più friabile, puoi anche ometterlo. Per il ripieno puoi ridurre la quantità di latte anche di 100 gr. Un abbraccio e Buona Pasqua.

Aggiungi il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi